La conversione, un compito sospeso?

da | Gen 4, 2022 | Blog, Circoli, Organizzazioni Membro, Preghiera | 0 commenti

Credito: Cathopic. Carlos Daniel, Venezuela
Iniziamo il 2022 ed è tempo di ricaricare le nostre energie con lo Spirito che il Dio Bambino ci porta. Invitati alla conversione, questo gennaio vogliamo riflettere sul Battesimo.

María de los Ángeles Casafus Carrillo, consulente spirituale del Movimento Laudato Si´,ci aiuta con una riflessione sulle parole di Dio: “Tu sei mio Figlio, il prediletto, in te mi sono compiaciuto” (Lc 3,22).

Cosa significa veramente la conversione? ci chiede Maria de los Ángeles. Cosa implica questa conversione? E come, dalla mia realtà, posso rispondere all’amore di Dio? Ci invita a riflettere.

“I Sacramenti sono un modo privilegiato in cui la natura viene assunta da Dio e trasformata in mediazione della vita soprannaturale. (…) L’acqua che si versa sul corpo del bambino che viene battezzato è segno di vita nuova. Non fuggiamo dal mondo né neghiamo la natura quando vogliamo incontrarci con Dio”. (LS 235)

Anche nella Laudato Si’, siamo chiamati a una conversione, ma si tratta di una conversione ecologica: “Tale conversione comporta vari atteggiamenti che si coniugano per attivare una cura generosa e piena di tenerezza”.

Gratitudine e gratuità, consapevolezza amorosa di non essere disconnessi dalle altre creature, creatività ed entusiasmo; sono alcuni degli atteggiamenti ai quali  papa Francesco ci incoraggia nella Laudato si’.

Rifletti su questo inizio anno con l’Incontro Laudato Si’. Condividilo con la tua comunità, famiglia e amici, per iniziare il 2022 pregando per una maggiore conversione ecologica, tua e dei tuoi cari.

Guadalupe García Corigliano
Guadalupe García Corigliano

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments