Quaresima Laudato Si’ in ascolto. Proponiamo un digiuno dal gas

da | Mar 1, 2022 | Blog, Circoli, Disinvestimento, Notizie e aggiornamenti, Pilgrimage updates IT, Preghiera | 3 commenti

In questi giorni in cui la situazione mondiale ci lascia con il fiato sospeso per le sorti dei nostri fratelli e sorelle che vivono in Ucraina, e per la pace nel mondo, il tema sempre tanto desiderato dall’uomo di ogni tempo, ci apprestiamo a iniziare insieme il cammino della Quaresima, tempo opportuno di conversione all’ecologia integrale.

Quest’anno siamo accompagnati dal verbo “ascoltare”, sui passi del cammino sinodale. Camminare insieme presuppone anzitutto l’arte dell’ascoltare, che è alla base, per ciascuno di noi, per essere “artigiani di pace”. Anche la Quaresima Laudato Si’ che vivremo quest’anno si ispira al tema dell’ascolto.

In ascolto iniziamo, come ogni anno durante il mercoledì delle ceneri, con il Ritiro Laudato Si’. Si potrà partecipare al Ritiro in due modalità:

Quest’anno saremo accompagnati, nella preghiera per la #pace da don Tonio dell’Olio, presidente della commissione “Spirito di Assisi”, e da don Vasyl Hushsvatyy della chiesa bizantina di Santa Maria delle Grazie di Perugia, con la quale ci collegheremo nella prima parte del Ritiro – dedicata al grido della terra – per pregare con la comunità ucraina della città.

Per rendere più concreta la preghiera, come ci insegna Gesù, nel cammino quaresimale vogliamo affiancarla a un digiuno particolare. Ogni anno abbiamo digiunato dalla plastica, dai social, dal consumo eccessivo di carne, e anche quest’anno, nel cammino della Quaresima Laudato Si’ abbiamo suggerito diversi tipi di digiuno che ci educano a uno stile di vita più sostenibile. Gli ultimi eventi legati alla crisi in Ucraina ci hanno però fatto riflettere su un particolare tipo di digiuno, che vogliamo proporre a tutti voi!

La proposta è nata dallo scambio di idee e preghiere tra i Circoli Laudato Si’ italiani, e lanciata da Svitlana Romanko, Responsabile campagne zero combustibili fossili del Movimento Laudato Si’, che vive a Ivano-Frankivs’k in Ucraina. Come Movimento Laudato Si’ in Italia, invitiamo ad unirvi in un “digiuno dal gas”, da un suo consumo eccessivo, in solidarietà con i nostri fratelli e sorelle colpiti dalla guerra in Ucraina e tutti i profughi a causa dei conflitti nel mondo che non hanno acqua calda con cui lavarsi, una fiamma con cui cucinare, un calore con cui scaldarsi e tante altre privazioni quotidiane. 

E’ un digiuno che vuole anche essere denuncia di come l’industria dei combustibili fossili, il suo potere economico sproporzionato, l’influenza politica e la natura distruttiva delle sue attività hanno portato ad una connessione frequente tra l’estrazione di combustibili fossili, la sofferenza umana, la distruzione del creato ed il conflitto. Con questo gesto simbolico vogliamo fare la nostra parte con stili di vita sostenibili  per una transizione energetica più equa. Come durante la pandemia COVID, la salute è passata prima degli affari di questa economia del saccheggio, con questo gesto simbolico di digiuno dal gas durante la Quaresima, vogliamo chiedere che i diritti umani, la libertà, la democrazia e la pace passino prima di questa economia estrattiva, di cui la guerra è parte integrante.

Vi invitiamo tutti a unirvi a questo digiuno dal gas, sia nella preghiera che con gesti concreti, e a condividere il vostro impegno con la rete. Potete condividere sui social foto o pensieri su come potete vivere questo digiuno, accompagnando i post con astag #QuaresimaLaudatoSi. Insieme possiamo essere un segno importante! Ogni mattina ci ritroveremo, per tutta la quaresima, dal lunedì al venerdì alle 8:30 al Santuario di San Damiano, per pregare insieme sui passi del vangelo del giorno e della Coroncina Laudato Si’.

Ogni giorno, la preghiera vivrà i seguenti momenti: 

  • Vangelo del giorno; 
  • Una decina della Coroncina Laudato Si’ (su uno degli elementi del Cantico); 
  • Preghiere condivise; 
  • Padre Nostro.

La preghiera è animata dai membri del Circolo Laudato Si’ di Assisi e dagli Animatori italiani, dai francescani di San Damiano e del Sacro Convento e dai canti degli Animatori del team di ecospiritualità italiano. Le condivisioni sono inviate in diretta sulle chat dei canali del Movimento Laudato Si’ e delle pagine della Diocesi di Assisi e delle famiglie francescane, e portate in preghiera in questo cammino comune.

Potrete seguire in diretta sulla pagina facebook e sul canale youtube del Movimento Laudato Si’.

Sarà l’occasione buona per promuovere anche il corso Animatori Laudato Si’, che si svolgerà dopo Pasqua, dal 20 aprile all’11 maggio, che quest’anno avrà per tema: “Shema’ Israel, Ascolta Israele. Ascoltare con l’orecchio del cuore”

Unitevi a noi! Vi aspettiamo

Buon cammino di Quaresima Laudato si’!

Antonio Caschetto
Antonio Caschetto

Antonio Caschetto è il Coordinatore dei Programmi per l’Italia del Movimento Laudato Si’. Architetto di formazione, è anche membro dell’équipe di eco-spiritualità del movimento e guida i pellegrini nei ritiri nei santuari francescani di Assisi, dove vive con la sua meravigliosa moglie, Angelica, i loro due bellissimi figli, Francesco ed Emanuele, e il loro cane, Jumpy.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
3 Comments
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Luisa
Luisa
2 mesi fa

Che bella iniziativa davvero!

Francesca Leone
Francesca Leone
1 mese fa

Buongiorno, vorrei sapere quanto tempo durerà il corso e come è stato organizzato e se è in diretta o si può recuperare. Grazie.

Valeria Morrow
Reply to  Francesca Leone
1 mese fa

Ecco qui il link per saperne di piu (IT): https://laudatosianimators.org/it/home-it/