Fonte dell’immagine: Suor Saïdé KHAIRALLAH

L’animatrice della Laudato Si’ Suor Saïdé Khairallah, delle Suore della Carità in Libano, condivide gli sforzi ambientali della sua comunità di insegnanti concentrandosi sui giovani nel tentativo di educare le nostre future generazioni sulla necessità di prendersi cura della nostra casa comune e della creazione di Dio.

Fonte dell’immagine: Suor Saïdé KHAIRALLAH

Per noi è importante prenderci cura del giardino della nostra scuola, un’oasi circondata da torri che bloccano la vista sul mare. Si trova nella capitale del Libano, Beirut, una città invasa da edifici in cemento. Per questo motivo, la comunità degli insegnanti ha qui fatto dello sviluppo sostenibile una priorità al fine di proteggere la nostra scuola e l’intero pianeta.

Dopo due anni di lockdown e lavoro a distanza, abbiamo notato una diminuzione della consapevolezza ambientale, ma il Movimento Laudato Si’ ha potenziato la nostra spinta ecologica ad agire. L’attuale contesto nazionale e internazionale incoraggia al cambiamento ambientale, innescando modifiche nei nostri atteggiamenti, nel nostro comportamento, nelle nostre azioni e persino nelle nostre preghiere per il creato.

In qualità di preside di questa scuola, insieme ai vari dirigenti e all’intero gruppo docenti il nostro impegno ambientale ha raggiunto i seguenti obiettivi:

  • Creazione del Green Club i cui membri, insegnanti e studenti, hanno il ruolo di facilitare la politica ambientale all’interno della scuola.
  • Elezione dei rappresentanti ‘green’ di classe che gestiscono i progetti ambientali.
  • Adesione al progetto “EFE3D”(acronimo francese) : Scuola francese all’estero con iniziative per lo sviluppo sostenibile – Sviluppo sostenibile che mira a definire la scuola come una scuola che realizza azioni rispettose dell’ambiente.
  • Una celebrazione Eucaristica durante la Settimana Laudato Si’  è stata organizzata nel giardino della scuola per lodare e glorificare il Signore, creatore di tutte le sue meraviglie che ci deliziano con la loro bellezza. Un impegno a difendere la causa del nostro pianeta e a fare la nostra politica ambientale. Questo momento ha segnato la fine del primo evento.

    Fonte dell’immagine: Suor Saïdé KHAIRALLAH


    Un progetto interdisciplinare portato avanti dalla scuola secondaria
    nell’anno scolastico 2021-2022, con una produzione finale che sarà realizzata a settembre 2022. Guidati dai loro insegnanti, gli studenti hanno individuato 63 specie di piante presenti nel giardino scolastico. Per ogni specie è stata elaborata una carta d’identità in cui ci sono: nome scientifico, tipo di famiglia, luogo e durata della vita, natura del suolo e suoi benefici. I nomi scientifici delle piante verranno scritti su tavole di legno, con un QR code  che ci permetterà di leggere il nome della pianta sui nostri smartphone.

  • Fonte dell’immagine: Suor Saïdé KHAIRALLAH

    Posizionamento carte d’identità delle piante: L’evento sarà organizzato durante il Tempo del Creato nel giardino della scuola, dove abbineremo ogni pianta al suo nome. Alla celebrazione parteciperanno gli studenti delle scuole superiori, i loro insegnanti, le Suore e l’Associazione Ambientale Terre Liban.
    Le nostre iniziative ambientali mirano a sensibilizzare i giovani sulla necessità di prendersi cura della Terra aiutandoli a conoscere e amare le creature di Dio.

    -Suor Saïdé KHAIRALLAH

    Unisciti a Suor Saïdé, Suor Narguis, Arnaldo e altri Amici delle Suore della Carità durante il Tempo del Creato

    Guarda l’intervista di Sr. Saïdé (attiva i sottotitoli di YouTube):