Dire Laudato Si’, significa che ‘stiamo recitando una preghiera: Laudato Si’ nostro Creatore’

da | Ago 17, 2021 | Blog, Notizie e aggiornamenti | 0 commenti

Da quando il Movimento Cattolico Mondiale per il Clima è diventato Movimento Laudato Si’, messaggi di congratulazioni da parte di leader della Chiesa, amici di lunga data e membri del movimento sono arrivati da tutto il mondo.
Non potremmo mai ringraziare abbastanza le innumerevoli persone e istituzioni che hanno offerto i loro auguri per le loro gentili parole e messaggi motivanti. Grazie!
Per il resto dell’anno, metteremo periodicamente in evidenza questi messaggi stimolanti su questo sito web e sui canali social. Seguici su Instagram, Facebook, Twitter, e YouTube per guardarli tutti.

—-

Pronunciare il nuovo nome del movimento è recitare una preghiera, ha affermato il cardinale Michael Czerny, sottosegretario della Sezione per i migranti del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale del Vaticano, in un messaggio di auguri per il Movimento Laudato Si’.

“Il GCCM aveva una specie di nome aziendale… Ma man mano che è maturato, il suo nome è maturato molto profondamente. Il suo nome ora non è un’etichetta aziendale; è una preghiera”, ha affermato il Cardinale Czerny.

“Per il Movimento Laudato si’ definirsi preghiera significa dire la verità, ammettere che non potremmo attuare l’enciclica Laudato si’, non potremmo prenderci cura della nostra casa comune se non  insieme, come ci insegna Fratelli Tutti, ma anche come persone nella nostra interezza, non solo ambientaliste ma anche di spirito.

“Quindi quando d’ora in poi chiameremo il movimento, ogni volta che lo chiamiamo, diciamo una preghiera: Laudato si’. Sia lodato il Creatore. Sia lode al Creatore. Possa il Creatore aiutarci ad essere creature degne, responsabili e premurose”.

Puoi leggere il messaggio integrale del cardinale Czerny qui di seguito.

GUARDA: Il Cardinale Czerny fa gli auguri al Movimento Laudato Si’ 

Il reverendo Joshtrom Isaac Kureethadam, coordinatore del Settore Ecologia e Creato del Vaticano, si è unito al cardinale Czerny nell’esprimere il suo apprezzamento per il nuovo nome, insieme a numerosi altri leader della Chiesa. Il Movimento Laudato Si’ è eternamente grato a tutti coloro che hanno condiviso gli auguri.

“Che bel nome, Movimento Laudato Si’, che rivela la tua identità, ciò che sei e la tua vocazione, ciò che dovresti essere”, ha detto il Rev. Kureethadam.

“Pregheremo affinché siate ispirati dalla visione della Laudato Si’ per prendervi cura della nostra casa comune, per ascoltare il grido della Terra e dei poveri, infiammati dal senso di giustizia, ma anche dalla teologia e spiritualità di questo Vangelo del Creato per costruire insieme un nuovo ordine economico, politico di solidarietà e compassione”.

Puoi leggere il messaggio integrale del Rev. Kureethadam qui di seguito.

GUARDA: Il Rev. Joshtrom Isaac Kureethadam fa gli auguri al Movimento Laudato Si’ 

  • Testo completo del messaggio del Cardinale Czerny per il Movimento Laudato Si’Il Movimento Laudato Si’ , prima di tutto è un movimento, come lo è stato il GCCM. E la parola movimento è molto importante per trasmettere l’idea che non stiamo cercando di costruire qualcosa di stabile; stiamo cercando di andare avanti. Stiamo cercando di muoverci. Stiamo cercando di arrivare da qualche parte. Stiamo cercando di migliorare.

    “A dire la verità, stiamo cercando di sopravvivere, come famiglia umana e come casa planetaria. Quindi il movimento è molto importante.

    “Ma il Movimento Laudato Si’, o anche il suo predecessore, non è nato  ieri. Nasce con il Concilio Vaticano II, e rappresenta non solo la Laudato Si’ ma tutto il movimento, dell’insegnamento di Papa Francesco.

    “Evangelii Gaudium, Laudato Si’, Querida Amazonia, e Fratelli Tutti. Spero e prego davvero che tutti i membri, i partecipanti e i colleghi del Movimento Laudato Si’ si arricchiscano sempre di più con la vastità dell’insegnamento di Papa Francesco radicato nel Vaticano II.

    “E poi sono anche e forse molto felice che questo cambiamento abbia un significato molto profondo. Il GCCM aveva una specie di nome aziendale. Lo ha detto, diciamo con parole fantastiche, che cosa è, istituzionalmente e cosa sta cercando di fare a livello istituzionale.

    “Ma man mano che è maturato, il suo nome è maturato molto profondamente. Perché il suo nome ora non è più un’etichetta aziendale; è una preghiera.

    “E per il Movimento Laudato si’ definirsi preghiera è dire la verità, ammettere che non potremmo attuare l’enciclica Laudato Si’, non potremmo prenderci cura della nostra casa comune se non insieme, come ci insegna Fratelli Tutti,ma anche come persone nella propria interezza, non solo ambientaliste ma anche di spirito.

    “Quindi quando d’ora in poi chiameremo il movimento, ogni volta che lo chiamiamo, recitiamo una preghiera: Laudato si’. Sia lodato il Creatore. Sia lodato il Creatore. Possa il Creatore aiutarci ad essere creature degne, responsabili e premurose”.

    “E quella grande preghiera è quella con la quale vorrei unirmi a voi nell’offrire in questa felicissima occasione. Movimento Laudato si’, Laudato si’”.

    Testo completo del messaggio del Rev. Kureethadam per il Movimento Laudato Si’

    “Congratulazioni di cuore dal settore Ecologia del Dicastero Vaticano per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale a tutta la famiglia del GCCM che oggi diventa Movimento Laudato Si’.

    “Pregheremo affinché siate ispirati dalla visione della Laudato Si’ per prendervi cura della nostra casa comune, per ascoltare il grido della Terra e dei poveri, infiammati dal senso di giustizia ma anche dalla teologia e spiritualità di questo Vangelo del Creato per costruire insieme un nuovo ordine economico, politico di solidarietà e compassione”.

    “E per tutto questo abbiamo bisogno di essere un movimento di persone, di comunità e ispirate, mosse dallo… Spirito Santo di Dio. Quindi vi ringraziamo, ci congratuliamo con voi e ringraziamo anche la Divina Provvidenza… che Dio ha fatto nascere il Movimento Laudato Si’. Che possiate continuare a prosperare.”

    Maggiori informazioni sul Movimento Laudato Si’

Jonathon Braden
Jonathon Braden

Scrittore
Nebraska, Stati Uniti d’America
Jonathon Braden ha più di 10 anni di esperienza in scrittura e comunicazione. Vuole raccontare la storia del GCCM.

5 1 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments